RICETTA

Risotto al Maccagno

per la ricetta ti serve

Maccagno

Mettiti ai fornelli e prova subito la nostra ricetta per un Risotto al Maccagno Botalla che ti stupirà!

Lava bene gli asparagi in acqua corrente ed elimina i primi centimetri più fibrosi e biancastri, taglia le punte a 3 cm. e il resto a rondelle, spessore circa 5 mm. Sbollenta le punte in acqua con poco sale, per circa 5 min., scolale e tienile al caldo pronte per guarnire il piatto. Lava e trita il porro pronto per il soffritto.
Trita finemente il Maccagno Botalla, per la mantecatura e lascia alcune scaglie da utilizzare per guarnire. In una pentola sciogli una noce di burro e soffriggi i porri a fuoco lento per 2 minuti. Aggiungi il riso e cuoci a fuoco vivo, sempre rimestando, poi sfuma con il vino bianco; aggiungi il brodo bollente superando il livello del riso di almeno 1 cm. ed inizia la cottura a fuoco moderato coprendo con un coperchio.
Dopo circa 5 minuti aggiungi gli asparagi tagliati a rondelle e, poco alla volta, aggiungi del brodo fino a completa cottura (14/16 minuti circa).
Quando il riso sarà cotto, spegni ed inizia la mantecatura, aggiungendo il trito di Maccagno Botalla, il prosciutto crudo precedentemente tagliato a julienne ed il burro restante, quindi mescolando lentamente assaggia e aggiusta di sale e pepe se necessario. Impiatta il riso al centro dei piatti, quindi rompi le uova, dividendo il tuorlo dall’albume, e posiziona il primo al centro del riso. Guarnisci con le punte d’asparago, le scaglie di Maccagno Botalla e porta in tavola.

Buon Appetito!

ingredienti per 4 persone
  • 600 g. di asparagi di Albenga
  • 320/360 g. di riso carnaroli
  • 200 g. di Maccagno Botalla
  • 140 g. di prosciutto crudo
  • 20 g. di scalogno
  • 80 g. di burro
  • N°4 uova freschissime
  • 80 ml di vino bianco
  • 1,2 lt. di brodo vegetale
  • Sale e Pepe q.b.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Cerca nel sito...

  • Ricerca nel sito

  • Linee Botalla

  • Caratteristiche